Conto corrente o conto deposito? Se scegli quello giusto puoi guadagnare molti soldi, cambia subito

Qual è la differenza tra conto corrente e conto deposito? Ecco quali sono i vantaggi se si sceglie l’uno o l’altro, in termini di guadagno. 

Siamo in un’epoca in cui l’inflazione e il carovita stanno mettendo a dura prova i portafogli degli italiani, ed è per questo che è importante cercare soluzioni per fare in modo che i propri risparmi aumentino.

Conto corrente o conto deposito, qual è meglio
Conto corrente o conto deposito, la scelta migliore-radioincontro.it

Di solito si opta per fare degli investimenti oppure per comprare i titoli di Stato, i cosiddetti BTP. E ancora, un’altra soluzione interessante è quella di aprire un conto deposito. In molti si chiedono quale sia la differenza tra conto deposito e conto corrente, ed è che spiegheremo in questo articolo.

È un periodo in cui si spende molto per via degli aumenti, ed è chiaro che risparmiare è l’unico modo per arrivare a fine mese, ma è anche essenziale far crescere il proprio denaro, e non tenerlo semplicemente depositato. Cerchiamo, dunque, di approfondire il concetto di conto corrente e conto deposito, come funzionano entrambi e qual è quello giusto per far fruttare il proprio denaro.

Conto corrente o conto deposito? Qual è quello giusto per far crescere i tuoi guadagni

C’è una differenza sostanziale tra conto corrente e conto deposito. Essi sono conti bancari molto comuni, ma con obiettivi totalmente differenti.

Conto corrente o conto deposito, cosa è meglio scegliere
Conto corrente o conto deposito, per quale è meglio optare-radioincontro.it

Il conto corrente, infatti, è un conto su cui si è soliti farsi accreditare lo stipendio, oppure pagare bollette e altre cose, fare bonifici, riceverli, e tutte quelle operazioni che riguardano la gestione finanziaria. Si tratta di un fondo a cui si può accedere ogni volta che serve, e non ci sono limiti di tempo. Tuttavia, se si vogliono far fruttare i propri soldi, non è il conto adatto.

Il conto deposito, invece, è il conto ideale per far fruttare i tuoi risparmi. Si tratta di un conto che funge da deposito a lungo termine del tuo denaro, e a lungo andare, produce una crescita a livello economico. Si tratta di un conto con interessi più elevati dei conti correnti, e i fondi devono essere vincolati per tot tempo, oppure ci sono limiti a livello di accesso.

Per aprire un conto di questo tipo, bisogna dare info personali e depositare una somma. La banca, in seguito, ti pagherà un interesse fisso o variabile sui soldi depositati in questo conto. I tassi variano da banca a banca, il conto stipulato, e l’andamento dei mercati.

I conti deposito sono sicuri, di solito, perché sono tutelati da un’assicurazione depositi fino a una certa somma decisa dall’esecutivo. Una volta scaduto il conto deposito, puoi decidere di rinnovarlo, oppure di chiuderlo e rientrare in possesso dei tuoi soldi.

Impostazioni privacy